Paper8 Sail Trainer

Paper8 Sail Trainer è la barca ideale per la scuola di vela, per tutti e per tutte le età, perchè gli allievi che iniziano a scoprire la vela a bordo di un Paper8 divengono prestissimo autonomi nella conduzione della barca, già dopo i primi bordi.

Gli innumerevoli riscontri su questo aspetto sono testimoniati dall’elevato numero di persone che hanno, attraverso il Paper8, scoperto la vela.

Come chiarito da Gabriele D’Alì nella premessa del suo manualetto “La Vela in 3 giorni“, non si diventa provetti skipper in breve tempo, ma è possibile capire, molto più rapidamente di quanto si creda, come funziona una barca a vela ed imparare a svolgere le manovre necessarie per raggiungere presto una sufficiente autonomia di conduzione e gettare le basi per conquistare una delle più grandi soddisfazioni dell’uomo libero: quella di navigare con la sola forza del vento!Dal punto di vista logistico inoltre il Paper8 Trainer ha delle caratteristiche uniche: si pensi che è possibile con una sola auto ed un piccolo carrello stradale, trasportare una intera Scuola di Vela, composta da istruttori, gomone appoggio e barche capace di portare in acqua 35/40 allievi…Questa pecularità rende il Paper8 l’unica barca al mondo che permette alle Scuole di Vela di abbattere drasticamente i costi di gestione.All’eccellente impostazione supercollaudata del classico Dinghy Mirror (la barca gemella del Paper8 ma non pieghevole), il Paper8 inoltre aggiunge anche altre specifiche utili pecularità:

  1. Riserva di stabilità. Sul Paper8 è possibile utilizzare le riserve di galleggiamento anche all’esterno dello scafo, il quale viene quindi cinturato interamente dai tubolari gonfiabili. Questa particolare soluzione, conferendo alla barca un’eccezionale stabilità (particolarmente utile nelle prime fasi di apprendimento), libera l’equipaggio neofita dall’occuparsi prioritariamente e con ansia della dislocazione dei pesi a bordo (pena il rischio di una scuffia), consentendogli di concentrarsi più proficuamente agli aspetti legati alla conduzione, alle manovre ed alla regolazione delle vele. Ciò riveste un’importanza fondamentale per afferrare ed acquisire con l’esperienza i concetti di base in maniera agevole e spontanea.
  2. Ampiezza delle condizioni meteo. Come in tutte le attività outdoor, anche la pratica della vela è subordinata alle condizioni meteorologiche. Perciò può succedere che le attività pianificate con anticipo, possano subire slittamenti a causa delle condizioni sfavorevoli, causando disagi organizzativi e ritardi. Ogni modello di barca ha un suo range di condizioni meteo d’esercizio: in base alle proprie caratteristiche, alcune barche vanno bene con venti leggeri e soffrono con venti più freschi, altre l’opposto. Il Paper8 lavora ottimamente in un ampio range e si adatta più di altre barche alle  mutevoli condizioni, rendendola perciò ideale a svolgere attività di Scuola Vela.