Buone Pratiche

Diciamo subito che qui l’educazione non c’entra nulla. Trattasi solo di fare le cose per benino, precisi e meticolosi, cioè da bravi marinai. Non solo, ma anche al momento giusto. Senza procrastinare con inutili rinvii e dimenticando le cattive abitudini che ci sono (forse) consentite quando non siamo per mare. Osservare le buone pratiche marinaresche a volte può essere anche una questione d’informarsi per tempo. Perché se è vero che la legge non ammette ignoranza… figuriamoci il mare! Ecco dunque spiegate le ragioni di questa categoria: una sorta d’incubatore per tutti i marinai, sia per quelli esperti che in erba. Un acceleratore del processo di trasformazione che porterà l’acqua salata a scorrere sempre più copiosa nelle nostre vene. In questa zona si resta compatti, formazione serrata e navigazione di conserva. Per scorribande ed arrembaggi non sarà questo il luogo, ne riparliamo la prossima volta.

Abbigliamento

Freddo, caldo, acqua, aria, Raggi UV... Come in tutte le attività che si svolgono outdoor, anche per fare vela va utilizzato abbigliamento appropriato. Il comfort è un aspetto importante che va curato con la dovuta accuratezza e non solo in inverno. Infatti abbigliamento specifico va scelto con cura anche durante la…

Abbigliamento – Strati interni

Gli strati interni hanno importanti proprietà termiche e si usano sotto la muta e lo spray-top, anche a contatto con la pelle. Vanno scelti in relazione alla temperatura e costituiscono una variabile importante, perché in rapporto al peso contribuiscono con un'efficienza termica superiore a quella degli strati esterni. La funzione…

Abbigliamento – Testa

Testa - Cappello Se c'è un accessorio veramente indispensabile nel guardaroba del velista, questo è proprio il cappello. Può essere di diverso peso, materiale, modello. Ma per essere veramente adatto da portare in barca deve sempre restare ben incollato alla vostra testa, in ogni situazione. Sono quindi da preferire i…